5 cose da non dire a una donna con il ciclo

La vita per un’Italiana a Barcellona dopo 3 settimane non è facile.

La vita per un’Italiana a Barcellona dopo con le mestruazioni dopo 3 settimane è impossibile.

Perché se vi fate un attimo un calcolo significa che per metà del suo tempo, questa fantomatica Italiana a Barcellona ha vissuto in balia della tempesta emotiva e ormonale, temuta dagli esseri umani di sesso maschile e conosciuta con il nefasto nome di Sindrome Premestruale.

Le 5 cose da non dire una donna con la sindrome premestruale

Sapevate che negli U.S.A. la sindrome premestruale è un attenuante per certi reati? D’altronde, quanti imbecilli hanno avuto uno sconto della pena per infermità mentale? È una questione di genetica: noi abbiamo X e ci becchiamo l’isteria una volta al mese, loro hanno Y… e ci convivono per sempre.

In ogni caso, cari possessori di protuberanze Y, quando siete in compagnia di una donna premestruata evitate alcuni commenti.

1 frase da non dire: “No.”

Dai, su, come può venirvi in mente che una donna possa accettare un rifiuto in modo sereno quando ha le sue cose??? Se non volete scoprire il terzo segreto di Fatima e ritrovarvi immersi in una valle di lacrime, cercate di essere il più accondiscendenti possibile. Oppure, semplicemente, tacete.

2 frase da non dire: “Ma hai le mestruazioni?!?”

Mai, e dico mai, dire a una donna con le mestruazioni (o quasi) se ha le mestruazioni.
Sì, ce le ha, OK? E se non le ha già, se le farà venire, stanne certo.

3 frase da non dire: “Non starai esagerando?”

Diciamo che tra le 5 cose da non dire a una donna con la sindrome premestruale, questa è probabilmente quella che causa le reazioni più pericolose. Casi clinici dimostrano (come piace dire alla Infasil) che 4 donne premestruate su 5 sono state in grado di provare contemporaneamente dai 34 ai 57 istinti diversi ascoltando questa frase. Tutti avevano a che fare con la morte.

4 frase da non dire: “Come mai oggi non ti sei truccata?”

Sì che si è truccata, idiota. Solo che il peso del suo apparato riproduttore che tu usi gratuitamente e senza alcuno sforzo ha tirato giù la sua faccia, lasciandole due solchi sotto le palpebre. Se non vuoi che le riempa con le tue ceneri, recupera immediatamente (dissimulando un poco, per piacere!) con un “È che io ti preferisco così…” Non ti crederà lo stesso, ma tu le eviterai il carcere.

5 frase da non dire: “Se mangi tutto quel cioccolato, poi non ti lamentare dei brufoli”

“Eh, non ti lamentare!”. Questo è stato il commento di Denis mentre sbirciava  la stesura post. Se vi state chiedendo dove sia adesso Denis o chi sia Denis, sappiate che potrebbe non avere più importanza, ormai.

Immagine: Sketch&Breakfast
Annunci

7 thoughts on “5 cose da non dire a una donna con il ciclo

  1. Pingback: Come (soprav-)vivere a Barcellona: un racconto in Medias Res | Una Italiana a Barcellona

  2. Pingback: Come convincere il proprio ragazzo a fare shopping in 3 mosse | Una Italiana a Barcellona

  3. Pingback: Cosa non regalare a San Valentino: guida intersessuale per maschi sperduti | Una Italiana a Barcellona

  4. Pingback: Il giorno in cui Enzo Paolo Turchi si tagliò la frangetta | Una Italiana a Barcellona

  5. Pingback: 3 modi per fargli capire che sei arrabbiata con lui | Una Italiana a Barcellona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...